Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio

Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
  • Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
  • Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
  • Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
  • Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
  • Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
  • Ruta di Camogli - Santuario di Caravaggio
Difficoltà Media
Durata 1h 40'
Lunghezza Km 3,600
Segnavia segnaviasegnavia
Dislivello 279m - 604m | dislivello positivo 444m | dislivello positivo 118m

Legenda difficoltà sentiero

  BASSA

Sentiero adatto a tutti senza particolari difficoltà.

  MEDIA

Sentiero leggermente impegnativo ma privo di passaggi difficoltosi.

  MEDIO - ALTA

Sentiero moderatamente difficile con qualche passaggio impegnativo.

  ALTA

Sentiero per escursionisti esperti.

Questo che vi proponiamo è il sentiero più classico per raggiungere il Santuario di Caravaggio, sul Monte Orsena, che può essere percorso sia da famiglie, non presentando particolari difficoltà, sia da escursionisti più allenati che dal Santuario possono poi proseguire per numerose direzioni.
Consigliamo solo di fornirsi di acqua perchè lungo il percorso non ci sono fonti.

Il punto di partenza è a Ruta di Camogli, presso la chiesa Millenaria, raggiungibile con i mezzi propri (si parcheggia lungo la strada) oppure con gli autobus di linea da Rapallo, Santa Margherita Ligure e Camogli/Recco.

Il sentiero, evidenziato da un pannello dell'Ente Parco Portofino, incomincia in Via Caravaggio, la scalinata accanto al giardino che circonda l'antica chiesa in stile romanico affacciata sul mare, ed è segnato con due cerchi vuoti.
Dopo aver attraversato la parte abitata il sentiero prosegue in salita in un bel bosco per arrivare ad un primo prato particolarmente bello in primavera quando fioriscono le primule. Segue un altro tratto ombreggiato caratterizzato da alcuni scalini naturali in pietra prima di arrivare a Pian di Cren dove è impossibile non soffermarsi per ammirare il panorama, da un lato il Golfo Paradiso e dall'altro il Golfo del Tigullio.

Qui, all'altezza di una postazione di caccia è possibile seguire il sentiero ufficiale, sempre dritto e ben tracciato, oppure l'alternativa un po' più lunga e panoramica, che attraverso un sentierino stretto, a destra, sale in mezzo alla vegetazione con una certa pendenza per raggiungere Monte Ampola (573mt. slm) dove sorge un ripetitore e la vista è veramente strepitosa. Scendendo il sentiero arriva ad una piana, molto frequentata nei week-end, per ricollegarsi al percorso tradizionale e proseguire per un ultimo tratto in piano fino alle Piane di Caravaggio.

Anche qui le opzioni per l'ascesa al Santuario sono due: a sinistra (in verrità di fronte a voi) salendo l'antica e originaria scalinata in pietra o a destra percorrendo il sentiero in piano che aggirando il santuario alla piattaforma di atterraggio degli elicotteri, da dove parte la scalinata più recente che termina davanti al santuario della Madonna di Caravaggio (615 mt. slm).

Sblocca, visualizza e scarica la traccia acquistando una mappa.

Il percorso tracciato con il GPS

Scheda tecnica

Durata
Da 1h a 2h