Trail ad anello Uscio - Passo Serra - Caravaggio

Difficoltà Media
Durata 4h 40'
Lunghezza km. 16,000
Segnavia Due cerchi vuoti + Segnavia XX + Triangolo vuoto + tre pallini
Dislivello352m - 624m | dislivello positivo 712m | dislivello positivo 712m
PartenzaPunto di partenza
Passante per

La partenza di questo itinerario è a Uscio, davanti alla chiesa di sant’Ambrogio, dove si prende Via Costa Chiesa, a sinistra, che in pochi metri, porta su Via Bisagno.
Qui si continua a destra arrivando all’attacco del sentiero, all’inizio di via Arnaldi.

Si tratta di una mulattiera che sale in un bosco di castagni e, dopo aver attraversato un piccolo nucleo di case sparse, arriva a Passo Casetti, caratterizzato da un ponticello in legno e una piccola edicola votiva. Si passa sul ponticello, e guidati dal segnavia FIE Due cerchi vuoti, con una facile camminata di circa 1,7 km, che evita la salita al Monte Tugio, si arriva a Passo della Spinarola, dove giunge anche la strada carrabile che collega Uscio alla Fontanabuona.

Qui si scende e si imbocca il sentiero a sinistra contrassegnato con Segnavia XX, che porta al Passo Serra.

Questa parte di percorso essendo, esposta a Nord, non è molto soleggiata e il sentiero è stretto, con un alcuni passaggi un po’ insidiosi per cui in inverno e con il tempo umido può risultare scivolosa, si raccomanda di prestare una particolare attenzione.

Con una serie di saliscendi in poco più di mezz’ora si arriva al Passo Serra.

Si tralascia il sentiero che sale a Monte Borgo per mantenersi sul sentiero che cammina in costa contrassegnato con Triangolo vuoto. Il sentiero è stretto, ma, essendo praticamente in piano, è semplice e molto piacevole nonché molto panoramico e, in breve, arriva alle pendici di Monte Bello.

Proseguendo e seguendo sempre il segnavia Due cerchi vuoti si arriva al Passo del Gallo, un’area molto bella con un’ampia piana attrezzata con tavoli in legno con panche e, dopo pochissimi metri, Pian del Gallo.

Proseguendo, si segue il sentiero più a sinistra che sale (il sentiero di destra aggira la vetta) verso la vetta del monte Orsena (614 mt. slm), che si raggiunge con una salita nel bosco di circa 800 metri abbastanza ripida.
La fatica viene ripagata dallo spettacolo che si apre davanti agli occhi quando ci ritrova davanti al Santuario della Madonna di Caravaggio (raggiungibile solo a piedi) e al panorama tutt’intorno: con lo sguardo si abbraccia la sottostante Rapallo fino al Promontorio di Punta Manara a Sestri Levante. Qui ci sono alcune tavole con panche in legno.

E’ il momento di ripartire scendendo la scalinata di fronte alla chiesa che porta alla piattaforma di atterraggio degli elicotteri dove, svoltando a destra, si prosegue scendendo fino alle piane di Caravaggio.

Una volta qui si torna indietro, prendendo il sentiero a destra contrassegnato con il medesimo segnavia Due cerchi vuoti.
Il percorso, semplice e in piano, dopo 1,4 km, conduce nuovamente a Passo del Gallo dove si ripercorre il tratto che riporta alle pendici di Montebello per proseguire, questa volta, a sinistra, seguendo sempre lo stesso segnavia.
Si tratta di un sentiero più esposto al sole e panoramico, rispetto a quello dell’andata, per tornare al Passo della Spinarola, camminando piacevolmente per circa 2,5 Km.
Arrivati al Passo si oltrepassa il ponte e seguendo il medesimo sentiero dell’andata si torna a Passo Casetti per scendere poi, su Via Arnaldi e dunque alla chiesa di Uscio, concludendo così quest’anello a cavallo tra i comuni di Uscio e Rapallo.

 

Il percorso tracciato su Google Maps

Sblocca, visualizza e scarica la traccia gpx diventando Supporter.

Scheda tecnica

Durata
Da 4h a 5h
Lunghezza km
15 - 20
Difficoltà
Media

Scarica

Il download è riservato ai Supporters di Portofinotrek.

Puoi sostenerci diventando nostro "Supporter".
Un aiuto che ti permetterà di accedere a tutti i contenuti del sito.

Scopri di più

sei già Supporter?
Entra adesso

Ti consigliamo anche